DESIGN ARTIGIANALE

creativi e autoproduzione

febbraio 16th, 2015
RODOLFO BAGGIO

L’ASTROFISICO CHE METTE IN RETE IL TURISMO

Nome
Rodolfo Baggio

Parola
Motivazioni

Non so perché ma mi vien voglia di provarci. Penso che fare un lavoro strutturato di ricerca in una buona scuola (l’università del Queensland è una delle prime 50 al mondo) possa essere interessante. Non mi nascondo le possibili difficoltà. Ho 55 anni, non sono propriamente un ragazzino. Lavoro come libero professionista e, come si sa, il tempo libero quando si può contare solo su sé stessi, non è poi tantissimo. Ho anche una famiglia, e i figli, anche se non piccolissimi, comunque ci sono, e una moglie pure. Ma l’occasione di tornare a studiare seriamente e di imparare cose nuove mi affascina troppo. Comincio.
Ci metto due anni e mezzo. Consegno la tesi con sei mesi di anticipo sulla scadenza naturale.
A me pare un buon lavoro, ma resto comunque sorpreso quando mi comunicano che mi è stato assegnato il premio del rettore dell’università come tesi di dottorato di eccezionale valore.
La soddisfazione maggiore è vedere che il numero di citazioni dei miei articoli continua a crescere e ho scoperto di essere finito in una lista dei cento ricercatori di turismo più citati degli ultimi cinque anni. Mi dà la sensazione di aver fatto finora qualcosa di utile per la comunità e di aver dato un contributo, per quanto piccolo, all’avanzamento della conoscenza in questo campo. Che poi è l’unica vera motivazione di chi fa ricerca, o lo dovrebbe essere. E questo mi dà la spinta a continuare.

Leggete la storia di Rodolfo

Vincenzo Moretti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due × = 12

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>