DESIGN ARTIGIANALE

creativi e autoproduzione

aprile 15th, 2015
IL GIUSTO ATTEGGIAMENTO

APPROFONDIMENTO SU RETI E SINERGIE CON L’ESPERTO

Elasticità mentale, curiosità e capacità di vedere al di là degli schemi consueti, desiderio di mettersi in discussione, di arricchirsi degli altri arricchendoli, propensione all’ascolto e all’osservazione, consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti, sono le caratteristiche necessarie per poter rendere più fruttuosa l’adesione al network.

Tali caratteristiche accomunano, già di base, gli aderenti. I Mediatori di Rete, infatti, individuano e selezionano fra tutti i soggetti con cui si interfacciano quelli cui riconoscono le peculiarità sovraelencate, fondamentali per lavorare sinergicamente e poter raggiungere risultati di eccellenza, e solo a quest’ultimi propongono l’adesione al circuito sinergico.
Ulteriore denominatore comune è che il modo di far business degli aderenti rappresenta l’aderente stesso, che ci mette la faccia e si assume le responsabilità di ogni aspetto delle proprie attività lavorative, in un meccanismo di immedesimazione piena. Ne risulta che approcciarsi ad un’azienda piuttosto che ad una concorrente non è uguale, l’aspetto umano si riversa in quello professionale, garantendo l’unicità della singola azienda rispetto ai competitor. Nel lavoro in team, attuato all’interno del network, questo aspetto si rafforza, perché ciascuno gode della propria posizione e reputazione sul mercato del lavoro ma anche di quella degli altri componenti. Per questo è fondamentale un’oculata selezione a monte.
Gli aspetti evidenziati vengono alimentati e rafforzati dall’adozione di alcuni principi cardine del network.
OTTIMISMO REALISTICO, quale analisi critica del contesto, estrapolandone gli aspetti positivi e i punti di forza senza ignorare quelli negativi. A ciò si affiancano, l’osservazione attenta degli elementi che ostacolano la riuscita di un progetto, in modo da mettere in atto delle strategie di approccio diverse dalle ordinarie, cd. SI PUO’ FARE, la volontà e abilità di continuare ad apprendere, cd. IMPARARE AD IMPARARE e MAI PIU’ ALIBI.

Marco Cavalieri e Claudia Barcellona

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× due = 10

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>