DESIGN ARTIGIANALE

creativi e autoproduzione

dicembre 1st, 2015
FABRIZIO ALESSIO

ANCHE IL DESIGN AUTOPRODOTTO PUÒ ESSERE OPEN SOURCE

Si è scritto tanto sul design e sulle tante declinazioni sin da quando ha fatto la sua comparsa come evoluzione dell’artigianato in una scala industriale. Credo che su di una cosa non ci sia dubbio, ovvero che il design nasce con l’obiettivo di poter diffondere gli utensili e gli oggetti d’uso in larga scala uscendo dall’esclusività dell’artigianato quale privilegio per pochi. In qualche modo il design quando è nato era già democratico poi una parte lo è continuato ad essere un’altra un po meno o per niente. Oggi il design democratico legato all’autoproduzione lo si può perseguire per esempio utilizzando i FabLab che hanno come regola di base l’open surce, ovvero la condivisione. In questa categoria di design ci piace inserire Fabrizio Alessio classe ’86 di Rivoli (TO), designer e Maker Torinese associato al FabLab di Torino e membro del consiglio direttivo. Come diretta conseguenza della diffusione del design libero ci piace segnalare il suo progetto open source di una carrozzina per sportivi disabili, infatti TooWheels è una risposta maker alle necessità del mondo della disabilità. (vedi il sito web) E’ una carrozzina riprogettata per essere auto-costruibile con normali tecniche DIY o strumentazioni da FabLab, diventando un ausilio economico sia per l’attività sportiva che per altri usi. Il progetto nasce con una versione opensource liberamente scaricabile dal sito, ma guarda anche alla strutturazione di una produzione on-demand di ausili ad alto contenuto di innovazione tecnica ed etica.

FabrizioAlessio_prodotto

Da sempre amante della lavorazione e della manipolazione dei materiali Fabrizio ha dato vita a diversi progetti ad alto contenuto di design ed innovazione tra i quali vogliamo segnalare Urbanage un brand nato dalla sperimentazione delle diverse realtà dellʼalluminio. Dopo diversi anni di esperienza, ora UrbanAge è dotata di una gamma di prodotti che sta permettendo di affrontare il mercato con temporary store e distribuzione B2B, mirando ad una sempre crescente filiera di vendita.

Angelo Soldani

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 8 = dodici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>