DESIGN ARTIGIANALE

creativi e autoproduzione

DESIGNER SCRITTORI PER RACCONTARE LA LORO STORIA DI AUTOPRODUZIONE

Ma siamo sicuri che i designer, che hanno scelto l’autoproduzione come modello economico, sanno veramente bene a cosa stanno andando incontro? Forse un momento di riflessione farebbe bene, potrebbe essere utile creare un’occasione per ricostruire da dove parte questa voglia di fare.

A tal proposito Design Artigianale ha dato il via al concorso letterario dedicato ai designer autoproduttori, che ha come finalità la raccolta di racconti allo scopo di far conoscere l’impegno morale, fisico ed economico che c’è dietro le storie degli autoproduttori. Infatti i designer hanno spesso una formazione tecnico-umanistica che presuppone una capacità linguistica che si confà con una produzione letteraria che può consentirgli di far comprendere la propria passione per l’ambizioso progetto imprenditoriale intrapreso. Un progetto che può indicare una strada del fare dalla quale ripartire per rilanciare dal basso il modello Italian Style che ha conquistato il mondo e che ancora oggi può continuare a farlo.
Da Malangone ci siamo fatti raccontare la sua visione su questa iniziativa. Per presentare Gerardo utilizziamo un testo presente in quarta di copertina del suo ultimo libro che ne da un profilo assai aderente al personaggio.
Gerardo Malangone, architetto salernitano, è convinto dell’umana e civile necessità della parola: perciò, la coltiva in privato e in pubblico. In privato scrive versi e storie che propina solo agli amici più pazienti. In pubblico si è fatto giornalista collaborando a Cronache del Mezzogiorno con articoli vari e una rubrica settimanale, Periscopio salernitano, di osservazioni cittadine-sub. Altri suoi scritti e interventi intorno a questioni di varia umanità sono apparsi su giornali e riviste. E’ autore di un primo libro periscopico, Da qui sotto, da un secondo, Da più sotto e di diversi scritti di emozioni personali su cose urbane e d’arte. E’ presente con due storie brevi in Racconti & visioni, un’antologia di scrittori salernitani. Dal 2009 ad oggi ha una rubrica settimanale PortaNova con la quale racconta fatti cittadini con l’aiuto di personaggi molto singolari che sono frutto della sua fantasia o forse no.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ due = 8

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>