DESIGN ARTIGIANALE

creativi e autoproduzione

settembre 11th, 2014
LA TUTELA DEL DIRITTO D’AUTORE

I BREVETTI NON SONO SOLO UN COSTO, MA UNA RISORSA

Per fare il punto su questo focus, il diritto d’autore degli autorpoduttori, ci siamo rivolti ad un fuoriclasse della tutela: l’Avvocato Giustino Sisto, salernitano classe ’71. Titolare dello Studio Legale Sisto, si occupa da anni di consulenza legale aziendale attraverso la interrelazione continua con i manager. E’ una delle pochissime realtà legali del Sud Italia che si occupa da oltre quindici anni di proprietà industriale, intellettuale e delle nuove tecnologie seguendo il cliente dalla fasi propedeutiche alla tutela a quella del contenzioso.

L’ avvocato Sisto è segretario nazionale e presidente della sezione di Salerno della “camera giuridico – informatica” e responsabile della “web-law”; è stato membro del “legal research group” di “diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie” presso l’università Federico II di Napoli. Docente in molteplici corsi specialistici tra i quali: marketing ed e-commerce; la giurisprudenza di internet – webmarketing; profili giuridici del telelavoro; diritto delle nuove tecnologie; la tutela del software; la tutela del sito di e-commerce.
All’ avvocato Sisto abbiamo chiesto di sintetizzare la sua visione rispetto alla questione del diritto d’autore degli autoproduttori: “per i creativi e i progettisti in generale che hanno la necessità di tutelare il proprio prodotto e di intraprendere una attività imprenditoriale in proprio, molto spesso si crea la necessità di comprendere quale tipo di tutela applicare al prodotto in esame. I prodotti possono avere caratteristiche particolari, ovvero funzionali piuttosto che estetiche molto importanti che fanno prediligere una forma di tutela piuttosto che un’altra.”
Considerato che le tipologie di tutela sono diverse, e che per ognuna si presuppone un impegno economico per adottarla, abbiamo chiesto a Sisto con quale sguardo un autoproduttore, un creativo o comunque un piccolo imprenditore deve guardare a questa azione: “indipendentemente dalla scelta che si attua fra il brevetto per invenzione piuttosto che per design industriale, l’importante è sapere che essere titolare di un brevetto porta determinati vantaggi sia di tipo economico che di tipo giuridico e il brevetto di per se deve essere visto come una risorsa e non solamente come un costo”.

Angelo Soldani

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − sette =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>