DESIGN ARTIGIANALE

creativi e autoproduzione

novembre 15th, 2014
I’MPERFECT – NAPOLI

I’MPERFECT: INDIVIDUALITÀ E IMPERFEZIONI SUL DESIGN RACCONTATA CON L’IDEAZIONE, LO SVILUPPO DEL PROGETTO E LA PROTOTIPAZIONE

L’ideazione è generata da una richiesta specifica ma anche da un bisogno personale, da una semplice necessità.
Legata ad una ispirazione, al confronto con se stessi e soprattutto con gli altri. Scaturisce dalla realtà che ci circonda tutti i giorni, dalla quale prende ispirazione. La caratteristica del design italiano è sempre stata la sua semplicità. Il concept design è qualcosa che arriva direttamente, come dire “da un vuoto che riempie un pieno”, cioè dal riempire il vuoto creato dalla necessità di qualcosa che manca.

Lo sviluppo del progetto è caratterizzato dalla ricerca, dallo studio dalla verifica, da un impegno continuo. Ispirato da immagini che suscitano emozioni e conducono ai primi schizzi, ai primi segni, che poi attraverso lo studio dei materiali, dei colori, la strutturazione morfologica dell’oggetto cresceranno e daranno vita al progetto.

La prototipazione è il momento della verifica. Fortemente legata al mondo produttivo, agli artigiani che realizzano il manufatto, o in alcuni casi all’ autoproduzione. Il rapporto di chi progetta con chi realizza il prodotto è sempre un rapporto di intesa, di comunicazione, un dialogo e uno scambio nel quale si verifica se ciò che si è fatto va nella direzione giusta non solo come prodotto ma anche come tecnologia.

Appuntamenti
15 Novembre ore 16.30
Convegno: “Universi I’Mperfetti nella città perfetta”
Il Tema ruota intorno al racconto che descrive come il lavoro del designer sia realtà quotidiana presente nella vita di tutti a vari livelli. Da un lato, il processo creativo è un processo da cui scaturiscono non solo i prodotti, ma anche le reti sociali che i prodotti portano con sé, che essi rendono possibili e da cui sono resi possibili. Dall’altro lato, è sempre un processo collettivo in cui il designer, l’oggetto e chi lo usa, esercitano la propria influenza. Dall’incontro della tradizione con scienza e tecnologia nella più recente riflessione sul design possono scaturire nuovi scenari e nuove prospettive. Tutto questo si colloca nella più complessa delle realtà: Napoli, la città diffusa.

22 Novembre ore 16,30
Tavola rotonda
Colloqui internazionali
“Il design come linguaggio universale – Design Campano e mercati internazionali”
L’incontro si pone come obiettivo la creazione di nuovi contatti per la promozione di forme di cooperazione internazionali finalizzate allo sviluppo del settore design, e la sua proiezione sui mercati esteri. Il design Italiano e in questo caso Campano, che ha un valore di mercato molto alto all’ estero, nasce dalla valorizzazione delle radici culturali passando attraverso la ricerca scientifica e tecnologica. L’obiettivo è la ricerca di nuove strade per la crescita competitiva di quello che rappresenta a tutti gli effetti uno dei settori maggiormente strategici per l’economia regionale.

In mostra
aaidoma
bhumi ceramiche
catalano design
chiarascarpittistudio
nicola esposito e Carlo Criscuolo
esprimo design
lu.ze
marsia ceramiche
salvatore martorana
monica massera
enza migliore
roberto Monte
guido palestino
studio74ram
ze123design

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 × sei =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>