DESIGN ARTIGIANALE

creativi e autoproduzione

dicembre 15th, 2015
NEXT DESIGN INNOVATION

IL BANDO PER PROGETTISTI E INNOVATORI UNDER 35

Il bando per progettisti e innovatori under 35 che permette a idee inedite di essere sviluppate con Polifactory, il makerspace del Politecnico di Milano, ed esibite alla Design Week di Milano 2016

Il bando è già aperto. C’è tempo fino al 31 Dicembre 2015 per iscriversi, inviare la propria idea ed avere la concreta opportunità di vedere il proprio progetto sviluppato fino al suo potenziale mercato, in un percorso che va dall’implementazione dell’idea, alla prototipazione, alla messa in scena durante la prossima Design Week milanese, alla pubblicazione di un catalogo di progetto.
È Next Design Innovation, un progetto promosso da Regione Lombardia in collaborazione con il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, attuato dal suo makerspace Polifactory.

A CHI SI RIVOLGE
A individui o gruppi di giovani progettisti, designer e innovatori Under 35 italiani e stranieri, residenti in Lombardia o che lì hanno studiato. Saranno selezionate 15 proposte in base ai temi:
– new household tools and appliances
– interactive furniture and lighting
– wearable and fashion
– new tools and devices for smart cities
– smart vehicles for smart mobility
Le proposte possono esplorare uno o più dei suddetti temi, con particolare attenzione alla relazione tra design e tecnologie emergenti: dai sistemi di sensoristica applicata o incorporata nei prodotti, ai sistemi o interfacce di controllo, fino alle tecnologie per la fabbricazione digitale combinate con tecniche artigianali o processi industriali.
Ciascuna idea deve essere pensata in funzione di una possibile produzione in serie e vendibilità.
Insieme alla compilazione della domanda, le candidature devono pervenire a:
sviluppo_economico@pec.regione.lombardia.it, entro il 31/12/2015.

FINALITÀ
Next Design Innovation integra il tradizionale meccanismo delle design competition con un nuovo processo di sostegno che incoraggia la collaborazione “peer-to-peer”, la multidisciplinarietà e la sperimentazione nei processi di fabbricazione degli artefatti. Con una ricerca inattesa, ovvero non guidata dai brief delle imprese. Ha come principale obiettivo di favorire la preincubazione di giovani talenti, materializzandone le idee innovative e incentivando nuovi processi progettuali e metodi di fabbricazione sperimentali.


Entro il 31 dicembre 2015 (il sito web per ulteriori informazioni)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + cinque =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>