DESIGN ARTIGIANALE

creativi e autoproduzione

aprile 2nd, 2015
SALVATORE NAVARINO

DALLE SCAGLIE DI MARMO ALL’AUTOPRODUZIONE

Del nostro bel paese tutti ci invidiano i nostri artigiani, alchimisti a volte un po’ strambi che fino a poco tempo fa abitavano i centri più antichi delle nostre città e che oggi sono sempre più rari da trovare. Oggi per un ragazzino è difficile trovare una bottega sotto casa ma fino a poco tempo fa non era così. Molti di noi hanno trascorso il tempo libero e le vacanze dalla scuola a fare danni da qualche artigiano che suo malgrado ci sopportava. Qualcuno è diventato anche progettista, architetto, designer ma quei suoni, quei profumi non sono mai spariti.

Una storia così l’ha vissuta Salvatore Navarino giocando con le scaglie di marmo e la colla inebriante. Lui architetto, classe ’66 di Campobasso ha sempre mantenuto un rapporto speciale con la materia e con chi la sa governare e oggi fa l’autoproduttore. In verità lo fa da un po’ ma probabilmente spaventato dalle difficoltà burocratiche, e magari da cattivi consigli fiscali, ha sempre delegato i suoi artigiani a prendersi la paternità dei suoi progetti per poterli commercializzare.

Navarino-prodotto

Finalmente ora ha associato alla sua partita iva di architetto il codice attività di designer autoproduttore e senza grandi cambiamenti contabili e fiscali tra poco inizierà direttamente anche la vendita dei prodotti che progetta e realizza. Una testimonianza importante per tutti quei designer e architetti che di fatto autoproducono, e che pur avendo la partita iva non sanno come operare rispettando le regole del commercio e della produzione.
Ma la sua testimonianza è anche poetica che si ritrova nella sua produzione e ce la racconta così: “Mi piace osservare tutto quello che mi circonda.A volte le idee migliori nascono da un’attenta osservazione della realtà. Un ramo lavato dall’acqua del mare, è un oggetto che terrei volentieri in casa, anche se non ha alcuna funzione. Ogni materiale ha un suo contenuto semantico e sintattico………..ha una propria verità. continuerò a raccontare storie vere.”

Angelo Soldani
Gianfranco Parisi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 − = sei

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>