DESIGN ARTIGIANALE

creativi e autoproduzione

giugno 1st, 2015
SVILUPPO DEL NETWORK

IL MODELLO CATANESE COME RIFERIMENTO PER UNA MAGLIA A DIMENSIONE ITALIANA

Si è fatto riferimento spesso alla mission del network come sistema generatore di nuove opportunità di business o di nuove strategie di approccio a business già esistenti.
A tal proposito, i fondatori parlano di business intelligente del nuovo millennio, riferendosi al senso letterario del termine intelligere, mettere insieme. E lo fanno certi che mettersi insieme, mettersi in gioco, possa portare a realizzare qualcosa di più “bello” in senso classico, qualcosa di cosmico.
Se, dunque, è viva e forte l’aspirazione alla bellezza dell’intelligenza, è pur viva la volontà di sviluppare ulteriormente le potenzialità del network che, come già noto, nasce a Catania in fase di start up con l’intento di replicarsi in altre province italiane.
L’idea è quella di creare, per mezzo di altri mediatori di rete reputati capaci dai fondatori del sistema e previa apposita formazione, ulteriori unità sinergiche che agiranno ciascuna nel proprio contesto sociale di appartenenza e che saranno collegate all’unità catanese e messe in rete con tutte le altre che via via sorgeranno. Ciò consentirà non solo di godere dei benefici che offre il network locale ma anche di tessere relazioni qualificate e condividere possibilità di progetti di business con aderenti di altre parti d’Italia accomunati dagli stessi principi e valori, adottati nel codice etico interno e supervisionati da tutti i mediatori di rete coinvolti.
Tali risultati sono ottenibili usufruendo contemporaneamente dei vantaggi che scaturiscono da un’interfaccia reale con tutti i soggetti che a diverso titolo ruotano attorno al network e di quelli che derivano dalle opportunità di internet, azzerando di fatto i limiti di un dialogo solo virtuale e verosimilmente falsato.
Si conclude qui il percorso di conoscenza di questa nuova realtà che può favorire occasioni di opportunità di crescita personale e professionale in ogni settore, rappresentando un metodo di lavoro e coordinamento entro cui poter calare qualunque contenuto.

Marco Cavalieri e Claudia Barcellona

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 + otto =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>